Lago maggiore

Lago Maggiore e Isole Borromee

Negli ultimi anni, è diventato sempre più importante ed indispensabile concedersi ogni tanto un bel periodo di vacanza e di relax, e quale scelta migliore che trascorrerlo nel Lago Maggiore e nelle sue fantastiche Isole Borromee?

In questo articolo si cercherà quindi di analizzare e descrivere nel dettaglio tutti i pregi e le peculiarità principali del Lago Maggiore e delle sue eccezionali Isole Borromee, riportando di conseguenza i motivi per cui si dovrebbe scegliere questa meta italiana per trascorrere perfettamente le proprie vacanze.

Dove si trovano di preciso il Lago Maggiore e le Isole Borromee?

In generale, il Lago Maggiore rappresenta il secondo lago più esteso di tutta l’Italia, è prealpino e balneabile in molte zone, ha origine glaciale e si trova nei confini tra la Lombardia, la Svizzera e il Piemonte. Proprio su quest’ultima regione italiana, il Lago Maggiore trova la sua più grande estensione, dato che attorno ad esso si trova la provincia piemontese di Verbania, che ha riscontrato con il tempo un notevole successo turistico, dovuto proprio alla continua ed ingente richiesta, atta alla visitazione del celebre lago e delle altrettanto note Isole Borromee, le quali sono situate proprio sul lato occidentale e piemontese del Verbano.

Quali sono nello specifico i pregi e le caratteristiche principali del Lago Maggiore e delle Isole Borromee? Cosa fare durante la propria permanenza in questi fantastici luoghi?

Il Lago Maggiore e le Isole Borromee rappresentano senza alcun dubbio le mete ideali per chi voglia trascorrere una vacanza tranquilla e all’insegna della scoperta e della contemplazione di straordinari tesori paesaggistici e artistici, indicati dalla presenza di ville, isole, palazzi, giardini e altre importanti e immancabili attrazioni turistiche, che godono di imponenti e verdeggianti montagne sullo sfondo, creando un’atmosfera particolare e quasi irreale, e che sono tutte contenute nelle favolose sponde del Lago Maggiore, affacciandosi delicatamente su questo incredibile specchio d’acqua dolce.

Tra queste, le Isole Borromee indicano decisamente l’attrazione turistica più gettonata del Lago Maggiore, in quanto sono molto richieste e visitate annualmente da un gran numero di turisti provenienti da ogni parte del mondo e sono composte da un ristretto arcipelago di quattro piccole isole molto caratteristiche e, per certi versi, romantiche. Esse sono: l’Isola Madre, l’Isola Bella, l’Isola dei Pescatori e l’Isolino di San Giovanni.

Queste piccole isole del Lago Maggiore fanno parte dell’illustre Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, in quanto racchiudono al loro interno una grande ed inestimabile ricchezza di carattere storico e culturale, testimoniata ampiamente dalla presenza di fantastici palazzi e monumenti barocchi tuttora visitabili ed ammirabili.

Questi preziosi monumenti sono stati costruiti nel Seicento per volere del Conte Borromeo, che è considerato anche l’artefice principale dell’organizzazione e dell’allestimento scenografico dei maestosi e celebri giardini delle Isole Borromee, i quali hanno contributo significativamente alla fama e alla notorietà di queste isolette, attirando sempre più turisti, i quali sono rimasti curiosi ed affascinati dalla loro beltà storica ed estetica.

Cosa visitare nell’Isola Bella?

L’Isola Bella rappresenta l’isola più piccola delle Isole Borromee, ma, nonostante questa caratteristica, è certamente in grado di offrire e regalare delle emozioni uniche ed irripetibili, grazie alla presenza ed alla visione di paesaggi naturali mozzafiato e attrazioni storiche incantevoli.

Difatti, in questa splendida isoletta è possibile ammirare e contemplare la grandiosa bellezza degli eccezionali giardini botanici, che sono molto curati e sono ricchi di piante e fiori esotici, nonché di statue e di animali molto particolari e rari, come testimoniato dall’eleganza e dallo charme dei pavoni bianchi, che sono liberi di gironzolare sui favolosi e vellutati prati del giardino.

Inoltre, affianco a questo lussureggiante giardino, nell’Isola Bella sorge e domina la scena un bellissimo ed elegantissimo palazzo barocco da visitare assolutamente, dato che al suo interno sono presenti delle splendide ed ampie sale, che sono arricchite ed impreziosite da innumerevoli ed inestimabili opere d’arte da poter ammirare e contemplare, come arazzi, dipinti, mobili ed oggetti di valore tipici dell’età barocca.

Cosa visitare nell’Isola Madre?

L’Isola Madre o anche Isola Maggiore rappresenta invece la più grande e la più particolare isola dell’arcipelago delle Isole Borromee, dato che dispone del celebre e caratteristico Palazzo Borromeo, che è ricco di stanze stupefacenti e raffinate, decorate con arredi e suppellettili raffinati e pregiati della storica famiglia Borromeo, come la Sala delle Bambole, la Sala delle Stagioni e la Sala del Teatrino delle Marionette con l’inclusione di un superlativo salotto veneziano ed impreziosito da dipinti floreali in stile trompe l’oeil.

Inoltre, intorno al Palazzo Borromeo si sviluppa e si può ammirare un lussureggiante e curato giardino, che è caratterizzato da una flora particolarmente esotica e rara, quali rododendri, camelie e pergolati di glicine, da una fauna molto caratteristica e variegata, quali pavoni, fagiani e pappagalli, e da un panorama mozzafiato sul Lago Maggiore.

Cosa fare e cosa vedere nell’Isola dei Pescatori?

L’Isola dei Pescatori è l’unica isola abitata tutto l’anno tra le Isole Borromee, nonché la più pittoresca, in quanto è caratterizzata dalla presenza di piccoli ed antichi borghi, dotati di piazzette e di molti vicoli stretti sulle quali sorgono le caratteristiche abitazioni a più piani.

L’Isola dei Pescatori si contraddistingue anche per la presenza dell’aguzzo e suggestivo campanile della Chiesa di San Vittore, visitabile ed eletta a monumento nazionale, che riecheggia e sovrasta l’intera isoletta, offrendo, soprattutto di sera, delle ambientazioni incredibili e superlative.

Inoltre, va segnalato la disponibilità di tradizionali negozietti, di numerose trattorie con vista lago e di rinomati ristoranti, nel quale poter gustare ed assaggiare gli eccezionali piatti a base di pesce fresco, che hanno deliziato da sempre qualsiasi palato, anche il più esigente, diventando sempre più un must per chi è intenzionato a visitare il Lago Maggiore e le Isole Borromee.

Oltre alle Isole Borromee, che cosa è possibile visitare nei pressi del Lago Maggiore?

Come già visto in precedenza, il Lago Maggiore è ricco di molte sorprese e di varie leccornie, tuttavia tutto ciò non si limita soltanto alle Isole Borromee, ma anche ad alcune attrazioni situate vicine alle sponde e alle rive del lago, come la celebre Villa Taranto e l’enorme Giardino Alpinia.

Villa Taranto si trova presso la parte nord-ovest del promontorio della Castagnola, precisamente nelle rive occidentali del Lago Maggiore, ed è rinomata e nota per la cura e la magnificenza dei propri giardini, che sono considerati delle incredibili opere d’arte botaniche, grazie alla presenza di migliaia di fiori e piante rari e provenienti da ogni parte del mondo ed al suo suggestivo e splendido allestimento.

Invece, il Giardino Alpinia è situato ad Alpino, nel comune di Stresa, ed è raggiungibile mediante l’ausilio di un’apposita funivia. Esso è considerato come uno dei parchi botanici più grandi delle Alpi e gode di una foltissima e ricchissima flora, allestita costantemente con cura e precisione, nonché di una suggestiva ed incredibile vista panoramica sul Lago Maggiore, divenendo sempre più una sorta di balcone naturale in cui poter rilassarsi e, allo stesso tempo, ammirare lo splendido paesaggio sul lago e le Isole Borromee.

Qual è il periodo migliore per visitare il Lago Maggiore e le Isole Borromee?

In generale, ogni periodo dell’anno è buono per visitare il Lago Maggiore e le Isole Borromee, ma la stagione più consigliata è sicuramente quella primaverile, così da poter ammirare appieno la fioritura della flora caratteristica di queste località eccezionali ed imperdibili, godendo anche di una giornata solare e rilassante.