Bolsena

Bolsena meta ideale per un soggiorno tra Lazio, Umbria e Toscana

A circa 30 Km da Viterbo si trova la ridente cittadina di Bolsena, posizionata sulla sponda settentrionale dell’omonimo lago, gode di un clima mite vista la vicinanza lacustre, è la meta ideale per trascorrere un rilassante soggiorno nella natura.

Circondata in parte dai monti Volsini occupa gran parte della Tuscia che vide evolversi la civiltà Etrusca, si tratta di un ampio territorio che comprende in gran parte Viterbo, ma anche altre zone del Lazio, dell’Umbria e della Toscana.

Per accogliere i numerosi turisti che ogni anno la visitano offre diversi insediamenti turistici, come appartamenti arredati sul lago, agriturismo Bolsena o campeggi perfettamente attrezzati per soddisfare le esigenze anche di quelli più esigenti.

Famosa in tutto il mondo per la presenza del suo lago il più grande in Europa di origini vulcaniche, caratterizzato dalla presenza di due isole di cui la Bisentina è la principale, gode di una natura incontaminata, tra folti boschi si possono ammirare antichi palazzi con  giardini fioriti.

Bolsena è una frequentata località turistica, grazie alla balneabilità delle acque cristalline che permettono di praticare numerosi sport acquatici, nuoto, pesca subacquea, windsurf e molto altro.

Ma è possibile solcare le cristalline acque lacustri a bordo di barche a vela, catamarani o canoe.

Un modo alternativo di trascorre la vacanza è la pesca turismo, ossia trascorrere una giornata con i pescatori a bordo dei loro pescherecci, assistere alle varie fasi della pesca, imparare a riconoscere i diversi tipi di pesce ed infine terminato il lavoro condividere il pasto tipico dei pescatori a base di pesce fresco, tra cui la “Sbroscia” la loro zuppa tipica.

Gli amanti della natura possono fare rilassanti passeggiate in una natura ancora incontaminata, i boschi di querce e castagni offrono una gradita frescura, o seguire i diversi sentieri per compiere escursioni o correre sia a piedi che in bicicletta, i più avventurosi possono seguire i Sentiero dei briganti, che ripercorre i luoghi dei fuorilegge.

Antico borgo di origini medievali è dominata dall’alto dal maestoso Castello, che custodisce al suo interno l’interessante Museo territoriale del lago dove sono conservati numerosi reperti risalenti all’età preistorica, a quella romana fino a giungere ai giorni nostri.

Gli amanti dell’architettura possono ammirare la Collegiata in stile romanico, che ospita la Cappella di Santa Cristina, patrona della città, costruita su antiche catacombe ancora non del tutto esplorate.

Di sera si possono gustare presso i molti ristoranti le specialità della cucina laziale con piatti a base di pesce di lago, accompagnati dai buoni vini rossi locali, come: l’Aleatino, Cannaiola o il bianco Est Est Est.

I comodi e veloci collegamenti con le altre aree della Tuscia, permettono di scoprire i molti borghi presenti nei dintorni, tutti ricchi di interessi storici, culturali e turistici, per rendere questo soggiorno il più possibile diverso e piacevole.