Il paradiso non può attendere

Immaginate un piccolo atollo quasi desertico con finissima sabbia bianca che si tuffa su di un mare limpido e ricco di sfumature di ogni colore. Continuate ad immaginare una vegetazione  composta da altissime palme e da cespugli di bouganville che regalano un dolce profumo. Non è il Paradiso ma un vero e proprio Eden che ha un nome: Maldive.
Quasi duemila tra isole ed isolotti suddivisi in ventisei atolli che emergono dallo splendido Oceano Indiano e che sono protetti da barriere coralline  che li rendono sicuri.

Le lagune che si trovano alle Maldive saranno gli irrinunciabili appuntamenti quotidiani che elimineranno lo stress della vita che siete abituati a fare. Potrete immergervi nel turchese di acque calme e nuotare in compagnia di variopinti pesci tropicali prima di stendervi pigramente al sole per una invidiabile abbronzatura oppure all’ombra di una palma in attesa di ammirare un tramonto rosso fuoco da togliere il fiato per la sua bellezza.
Un Paradiso del genere non può aspettare mentre al calare della sera il cielo si oscura trapuntandosi di milioni di stelle che creano una magia tutta da vivere.

Maldive, dove le immersioni  sono tra le più ambite dai sub di tutto il mondo

Oltre alla incredibile bellezza delle isole,  le Maldive sono famose per offrire  immersioni subacquee famose in tutto il mondo per la qualità dei fondali presenti grazie alla barriera corallina ricca di flora e fauna. Vivere un viaggio alle Maldive  per ogni sub significa fare una esperienza davvero unica e, laddove questo venga effettuato con una crociera, è un valore aggiunto di altissimo spessore.  Solitamente le imbarcazioni sono dei veri Resort di lusso che hanno il pregio di spostarsi da un posto all’altro offrendo una varietà di fondali da esplorare, oltre ad offrire l’occasione per fermarsi in isolotti disabitati dove fare una pausa. La varietà e la quantità della fauna marina che si trova nell’Oceano Indiano è talmente indescrivibile che agli occhi di un sub che si immerge per la prima volta in questo scenario, appare addirittura insolito.

Mante, branchi di carangidi, aquile di mare, pesce barriera e molto altro di più, saranno i compagni di questa escursione sottomarina che viene effettuata sempre con la partecipazione di un qualificato istruttore profondo conoscitore del luogo che assicura  un alta qualità all’esperienza che ci si cinge a fare. L’eccellente visibilità dei fondali si manifesta in tutto il suo splendore durante il periodo che va da dicembre a marzo che rappresentano i mesi ideali per scattare splendide foto e video di eccezionale bellezza. La scenografia che si potrà ammirare è ricca di gorgonie, alcionari di ogni colore, crinoidi, pesci corallini, corallo nero, tartarughe verdi marine, seppie, squali grigi di barriera, squali dalla pinna bianca, pesci pipistrello, barracuda.

Il panorama delle immersione è talmente variegato che lo rende possibile sia a principianti che a divers esperti: i primi potranno scegliere immersioni dove il reef inizia a solo 7 metri di profondità mentre i secondi potranno scendere  seguendo strapiombi che arrivano a 75 metri con un angolo di 75°.