Vacanze di Natale low cost:: il Salento meta ideale

logoQuando si pensa alle vacanze di Natale in genere si immaginano le più rinomate mete sciistiche immerse tra neve e baite di montagna. E allo stesso tempo, quando si pensa al Salento, ci si immagina subito le sue spiagge dorate e le calde giornate estive tra tuffi e tintarella. Ora provate ad unire queste due idee e ne verrà fuori un’occasione originale e non troppo costosa per le vostre prossime vacanze di Natale. Il Salento infatti, ha una tradizione caratterizzata da tanti eventi suggestivi correlati a questo magico periodo dell’anno, che ne fanno una meta assolutamente perfetta non solo d’estate. Presepi, bancarelle, fiere natalizie, grandi eventi musicali, luminarie, statue di cartapesta, delizie locali: il Salento racchiude tutti questi elementi e si offre al visitatore in una dimensione più intima e calda, molto diversa da quella estiva, seppur interessante allo stesso modo. Di grande fascino solo le feste tradizionali occasione per riscoprire antichi rituali unico nel loro genere, perché frutto di una secolare integrazione di tradizioni molto differenti tra loro. Non per niente la penisola Salentina viene considerata una porta di collegamento tra Occidente e Oriente, un luogo dal fascino incredibile che saprà conquistare i turisti più esigenti. La spesa non sarà esagerata e non dovrete ricorrere alle rinomate mete straniere per godervi il Natale. Alloggiando in uno dei tansittimi b&b della penisola salentina, sempre più confortevoli e adatti ad ogni tipo di portafoglio, potrete avere a portata di mano tutte le attrattive del periodo. Quello che ha fatto la differenza in questi anni rispetto alla concorrenza è proprio la grande varietà di offerta ricettiva adatta a tutti i gusti e desideri, si va dai residence immersi nella campagna ai B&B pratici e comodi, sino ad arrivare agli hotel più esclusivi. Soluzioni che rendono davvero facile trovare l’offerta che meglio si addice al proprio ideale di vacanza. Un buon alloggio è il primo passo per godere pienamente delle straordinaire attrattive salentine, dai presepi viventi di Trepuzzi e Maglie, ai mercatini e le bancarelle di Lecce, Galatina, Otranto e Gallipoli. Dalla festa delle Panare a Spongano, nella quale il culto del fuoco si unisce alla tradizione natalizia, alla possibilità di assaggiare la cupeta, il fruttone, i mostaccioli e tante altre prelibatezze tipiche del periodo. Senza dimenticare uno degli eventi musicali e culturali più importanti previsti per il Capodanno, ovvero l’Alba dei Popoli ad Otranto. Una rassegna iniziata nel 1999 che ha riscosso nel corso degli anni un successo sempre più grande, soprattutto grazie ai grandi artisti di fama italiana ed internazionale che ne sono ospiti. Un mix di cultura, musica e spettacolo che vi terrà compagnia dalla sera del 31 dicembre fino alle prime luci dell’alba per salutare insieme, in una cornice meravigliosa, la prima luce del nuovo anno. Si ringrazia per l’articolo Melissa titolare del Bed and breakfast Vigne Vecchie a Otranto