Santa Maria di Leuca

La magia del Salento e la scoperta dei suoi borghi

Il Salento è uno dei posti più incantevoli del Sud Italia, una terra ricca di storia che in Puglia ha dato vita a culture e tradizioni che risalgono alle antiche origini greche e orientali.

Solo i colori che si possono ammirare visitando questi luoghi sono un bellissimo biglietto da visita per tutti coloro che decidono di trascorrere l’estate nelle località turistiche del Salento.

Sono tantissime le attività da poter fare una volta raggiunte località famose come Otranto, Lecce, Porto Cesareo, S.Maria di Leuca e tutte i piccoli borghi marini che si affacciano sul Mare Adriatico e Ionico.

Tra questi posti si trova la piccola città di Tricase che dista circa 50 km da Lecce ed è famosa per i suoi 8 Km di costa rocciosa e frastagliata, immersa nella tipica vegetazione mediterranea.

Un luogo molto suggestivo e riservato, per chi vuole staccarsi dalla routine quotidiana e vivere una vacanza tranquilla per ritrovare energia attraverso la natura.

Una località serena, ma che allo stesso tempo non manca di offrire a pochi km la movida estiva per i più giovani, fatta di locali e ristoranti affollati.

La sua posizione strategica a pochi km dalla città dei due mari, S. Maria di Leuca e non lontana da Gallipoli e Otranto, la rende un posto cruciale per chi vuole fare una vacanza di mare, ma organizzare anche dei tour per visitare le città vicine ricche di storia.

Da Tricase si giunge a Tricase Porto, una piccola baia protetta dal costone roccioso che offrirà possibilità di balneazione in un mare cristallino dai colori tipici della costa del Salento.

Da Tricase a Otranto e a Lecce

Da Tricase si potrà raggiungere Otranto per visitare la cittadina idruntina: come non citare il Castello Aragonese, che maestoso guarda il mare a testimonianza di una civiltà perduta greco-romana.

Anche la Cattedrale di Otranto è una meta preferita da molti turisti, per la possibilità di poter ammirare il mosaico del pavimento che ha il vanto di essere tra i più grandi d’Europa.

Oltre la città bianca, si possono organizzare visite guidate a Lecce, protagonista indiscussa del patrimonio culturale del Salento, una città dalle origini remote contesa spesso da varie dinastie.

Le influenze artistiche risalenti a diversi periodi come quello medievale, barocco e rinascimentale si ritrovano in tutti i maggiori monumenti della città, lavorati con la classica pietra leccese, come la Basilica di Santa Croce, la famosa Piazza del Duomo, i Palazzi di Piazza Falconieri, il Palazzo Carafa dove ha sede proprio il Comune della città.

Il Salento, una terra ricca di sole, natura e sport

Una terra così incontaminata e ricca di vegetazione e natura è uno spunto per tutti coloro che praticano sport e che vogliono vivere a stretto contatto con la natura. Tanti gli sport e le attività che si possono praticare in queste località, come le escursioni in bicicletta tra le strade costiere che permettono di ammirare tutta la costa e in particolare borghi difficili, sconosciuti e nascosti tra le coste rocciose.

Ogni anno in estate le associazioni organizzano tour e visite guidate, trekking, escursioni sia per adulti esperti che per principianti e bambini.

Un’occasione unica per conoscere un posto non solo godendosi il mare, ma approfittando delle tante attività che vi permetteranno di scoprire nuove culture e vi apriranno nuovi orizzonti.